0

Abbiate Fede

Cari lettori, amici, estimatori e haters (a proposito, dove siete? Dopo la signora Anna non si è più palesato nessuno… devo preoccuparmi?), volevo invitare chi si trova in Versilia, a non perdersi l’incontro di LUNEDÍ 14 AGOSTO presso il Festival “LA VERSILIANA” a Marina di Pietrasanta, dal titolo “EMILIO FEDE: DR. JEKILL O MR. HIDE?”.

Inizia alle 18.30 e io sarò lì, in prima fila, ad ascoltare con attenzione quello che Emilio ha da dirmi.

Poi, finito l’incontro, mi alzerò e salirò palco. Aspetterò che mi raggiungano quella meraviglia d’uomo di Marco Cappato e il filosofo Riccardo Roni,  e da lì daremo inizio al secondo incontro della serata: “L’ARCOBALENO DEI DIRITTI CIVILI”.  Dove si parlerà di civiltà, di rispetto, di scelte e di un qual certo libro con un bambino volante in copertina.

E sono certa che, a quel punto, staremo davvero tutti bene.

20729349_1837648659585019_7753698602767181200_n

 

 

 

 

0

Stiamo tutti in vacanza – Consiglio n.5

Per la campagna #stiamotuttibene #librodellestate, vi proponiamo oggi un modo semplice ed economico per alleggerire il fardello cartaceo, onde poterlo portare in vacanza con voi con la praticità di un qualunque tascabile.
Ringraziamo Luciano Onder di “Medicina 33” per il prezioso supporto e ricordate di accompagnare il consiglio con attività fisica quotidiana e uno stile di vita sano, per evitare di ritrovarvi tra le mani, a fine estate, “La recherche” di Proust.
0

Stiamo tutti in vacanza – Consiglio n. 4

Proseguono i consigli per la campagna #stiamotuttibene #librodellestate.

La valigia è già piena e il corpulento tomo pare non trovarvi posto?
Non temete, siamo qui per questo!
Con un semplice gesto, riuscirete a intrufolarlo anche al bagaglio più restio.
(L’unica raccomandazione è di non vaporizzarlo troppo, onde non correre il rischio di evaporare pure l’inchiostro).
Buona lettura, dunque, e ricordate: Stiamo Tutti Bene, per un’estate leggera, divertente e civile.

 

2

Stiamo tutti in vacanza – Consiglio n.3

Per la campagna #stiamotuttibene #librodellestate, abbiamo pronto per voi un nuovo consiglio per agevolarvi nel trasporto del libro e potervi rilassare al mare o ai monti con le nostre tragicomiche avventure.

Il consiglio di oggi è riservato alle persone che hanno a disposizione un piccolo o grande amico…

0

Stiamo tutti in vacanza – Consiglio n. 2

 

Prosegue la campagna #stiamotuttibene #librodellestate.

Oggi ci occupiamo della problematica dei weekend “mordi e fuggi”: avete in previsione una breve fuga al mare o ai monti e state pensando che un qualunque libro di Moccia entri nella vostra valigetta meglio di “Stiamo tutti bene”?
É arrivato il momento di ricredervi! (in tutti i sensi…)
Con questo semplice video-consiglio, potrete scegliere voi stessi le dimensioni del libro, adattandolo alle vostre esigenze e necessità vacanziere.

(Per le partenze anticipate al venerdì pomeriggio, raccomandiamo di aggiungere almeno una cinquantina di pagine, onde non rimanere sprovvisti di tragicomiche avventure la domenica).

 

2

Stiamo tutti in vacanza – Consiglio n.1

Parte oggi la nuova campagna #stiamotuttibene #librodellestate.
Volete portare “Stiamo tutti bene” in vacanza, ma siete preoccupati per le sue dimensioni? Niente paura!
Abbiamo preparato per voi alcuni pratici consigli per non rinunciare a piacevoli ore di lettura anche in villeggiatura.
Cominciamo dunque con il consiglio numero 1.
 
E ricordate: “Stiamo tutti bene”, per un’estate leggera, divertente e civile!

 

22

“Finding Anna” tour

Chi non segue la mia pagina Facebook, probabilmente non sarà a conoscenza dell’educativo scambio avvenuto tra me e tale signora Anna.
La signora Anna mi ha aperto gli occhi su tante cose ed è per questo che la seconda parte del tour di “Stiamo tutti bene” è dedicata a lei, alla sua signorilità, alla sua visione del mondo priva di stereotipi e pregiudizi e, soprattutto, alla sua ironia: un’ironia talmente raffinata che il più delle volte è davvero difficile da cogliere. Un po’ come se non ci fosse affatto.

Se vi state chiedendo cosa avrà scritto mai codesta signora Anna per meritarsi tutta questa attenzione, ecco qui per voi il nostro fruttuoso carteggio:

Screenshot anna 1

Screenshot Anna 2

Screenshot Anna 3

Quello che la signora Anna non sa, è che io non mi sono sciroppata 29 stagioni di “Chi l’ha visto” a caso: per cui, ovunque si trovi, prima o poi la troverò.
E quando l’avrò trovata, le regalerò una copia del libro.
Perché la signora Anna ancora non l’ha capito (sempre per quel problemino di ironia di cui vi parlavo sopra), ma questo libro è anche per lei.
Anzi, a pensarci bene, è soprattutto per lei.

Ciò detto, possiamo passare alla comunicazione ufficiale delle prossime date:

  • MOLFETTA (BA) GIOVEDÍ 15 GIUGNO / ore 19.30 presso la libreria “IL GHIGNO”, via Salepico 47
  • MILANO – LUNEDÍ 19 GIUGNO / ore 19 presso la libreria “VERSO”, Corso di Porta Ticinese 40
  • BOLOGNA – MERCOLEDÍ 21 GIUGNO / ore 19.00 presso la libreria “MODO INFOSHOP”, via Mascarella 24b
  • EMPOLI – GIOVEDÍ 22 GIUGNO / ore 21.30  rassegna “VIRUSLIBRO 2017”, presso il Chiostro degli Agostiniani, via Neri
  • FIRENZE – VENERDÍ 23 GIUGNO / ore 19.00 presso il “QUINOA”, vicolo di S. Maria Maggiore 1
  • LIVORNO – MARTEDÍ 27 GIUGNO / ore 19.30 presso la galleria “UOVO ALLA POP” , Piazza Garibaldi 20
  • FERRARA – VENERDÍ 30 GIUGNO / ore 21.30 rassegna DRINKABOOK, presso la libreria “IBS- Il Libraccio”, Piazza Trento e Trieste.

Io, come sempre, vi aspetto a braccia aperte e non vedo l’ora di farmi delle belle chiacchierate e rispondere a tutte (o quasi…che qua farsi prendere la mano è un attimo) le vostre domande.

Ho soltanto una cortesia da chiedervi: se potete, portate con voi una vostra signora Anna (tanto tutti ne abbiamo almeno una … naturalmente va benissimo anche un signor Anno),  perché sono sicura che se assistesse a una presentazione potrebbe davvero sorprendersi.
E sorprendermi.

Un ultimo appello, tanto per restare in tema “Chi l’ha visto”: mio adorato giovane Tonj (tu non lo sai, mai ti cito praticamente in ogni presentazione…) , ho ben tre date toscane, posso sperare di riuscire finalmente a conoscerti? Ci terrei davvero tanto…

Grazie ancora a tutti voi per il sostegno, l’affetto, l’incoraggiamento e tutti i bellissimi incontri che mi/ci avete regalato.

E grazie anche per aver amato questo piccolo (anche se voluminoso…) libro: a un mese dalla sua uscita, “Stiamo tutti bene” è stato ristampato.
E stavolta una lacrimuccia è scappata pure a me…
Va bene, forse più di una.

Ok, ho pianto per mezz’ora. Ma questo perché in contemporanea il giovane nano mi aveva piallato un piede con la moto rosa dell’oratorio. Cosa ci faceva una moto rosa all’oratorio? E, soprattutto, cosa diamine ci stavamo facendo noi in un oratorio?
La risposta a queste e altre inquietanti domande, vi verrà data in libreria.
Per chi non potesse assistere alle presentazioni, è stato predisposto un servizio di risposta via mail. Basta mettere nell’oggetto “Moto rosa”.

A prestissimo!!!